webleads-tracker

I nostri consigli per l’applicazione nel settore della caffetteria

Gli imballaggi realizzati nel settore del caffè offrono una varietà di applicazione e anche di problematiche.

È possibile distinguere diversi tipi di imballaggio:

•Gli imballaggi sotto vuoto, eventualmente muniti di valvola
•Le cialde
•Le capsule, più o meno rigide
•Le bustine
•I barattoli con opercolo

Inoltre il caffè stesso genera dei gas che devono essere evacuati, con l’ausilio di una valvola di sfogo. (vedi il link)

Alcuni di questi gas producono anche interferenze con alcune tecnologie di sensori, come il monossido di carbonio (CO) che riduce i valori misurati di O2 dei sensori all’ossido di zirconio e questo in proporzioni significative a basso tenore.

I sensori elettrochimici, con tempo di risposta breve, installati negli analizzatori ABISS, offrono un buon rapporto prestazioni/prezzo per queste applicazioni talvolta difficili a causa della presenza di polvere in uno spazio di testa esiguo.

Gli apparecchi sono muniti di controllo del flusso e di un tempo di pompaggio regolabile che consente di ottimizzare la misurazione e di proteggere l’apparecchio.

Per gli imballaggi sotto vuoto, gli analizzatori di fuga Exos vanno oltre il semplice rilevamento di fughe. La misurazione del flusso negli imballaggi, ad esempio, consente di caratterizzare le performance della valvola di sfogo e di controllare, a partire dall’uscita della linea, la qualità delle saldature, senza attendere l’aumento della pressione che talvolta si manifesta dopo 48 ore e più.

Back to top