webleads-tracker

Domande frequenti

Chiedi agli esperti 😉

L'utilizzo degli apparecchi (5)

Gli apparecchi Abiss® visibili sul sito internet aneolia.com sono dichiarati conformi alle direttive CE essenziali dell’Unione Europea.
————–
I nuovi analizzatori di fughe Abiss® rispettano varie norme e, in particolare:
– DIN 55508-1 del febbraio 2018 sull’integrità degli imballaggi.
– ASTM (American Society for Testing and Materials International) F1140 sul test di esplosione fino a 1,4 bar e sulla resistenza alla fatica delle saldature.
– ASTM (American Society for Testing and Materials International) F2054 : test di esplosione.
————–
I rilevatori per il controllo dei gas medicali in ambiente ospedaliero soddisfano la norma EN ISO 7396-1:2016.

La somma delle incertezze della catena di misure (operatori, ambiente, elettronica, approssimazione numerica…)

Nel quadro della norma DIN 55508-1, gli apparecchi Abiss® determinano il tasso di ermeticità di un contenente, misurando un flusso d’aria a pressione costante.

L’azione consistente nel quantificare una grandezza fisica di un gas. Per quanto riguarda gli apparecchi Abiss®, la misura del gas interessato è espressa come % della miscela gassosa.

È l’acquisizione di una grandezza fisica.

L'utilizzo degli apparecchi : Oxylos (10)

Si tratta di uno strumento che consente il posizionamento dell’imballaggio, al fine di garantire la ripetibilità dei test e, in tal modo, ridurre l’incertezza legata all’operatore.

Quando si effettua il test di esplosione, gli apparecchi Exos e Oxylos iniettano una pressione nell’imballaggio, fino al valore di 1.4 bar, e misurano il punto di rottura delle saldature. Il risultato, espresso in mbar, rappresenta la pressione massima raggiunta dall’imballaggio, durante il test.
Questo test segue le direttive della norma ASTM F2054.

Tanto maggiore è il volume dell’imballaggio quanto minore dovrà essere la pressione di test.

Consigliamo 2 approcci possibili per determinare la pressione da esercitare:
– 1° approccio: Avviare i test con una pressione ridotta, non sottoporre a stress l’imballaggio e considerare che la pressione è il segno distintivo del processo che stabilisce la qualità globale dell’imballaggio.
– 2° approccio (più rapido e funziona nel 90% dei casi): Effettuare 1 o 2 test di esplosione, poi dividere per 5 la pressione ottenuta e applicarla come pressione di stress per rilevare fughe. Qualunque sia il livello di pressione applicato, la sensibilità non sarà inferiore ma questa pressione contribuisce, in tal caso, a realizzare test più rapidi.

Consigliamo di iniziare con una durata di test piuttosto lunga, al fine di acquisire familiarità con il comportamento dell’imballaggio durante il gonfiaggio, successivamente consigliamo di ottimizzare le durate del test una volta definite le soglie di accettazione e quando l’imballaggio si è stabilizzato a sufficienza alla conclusione del gonfiaggio (visualizzabile sulle curve di test).
Quando l’ago è a pressione atmosferica, il flusso d’aria è di 1 litro al minuto per una pressione di test di 20 mbar

Questo rumore è normale e corrisponde al movimento di una valvola pneumatica che esegue un azzeramento automatico della pressione.

Per ragioni di sicurezza, il sistema passa automaticamente dal livello “supervisore” al livello “operatore”, dopo 30 minuti.

La modalità operatore è limitata all’effettuazione della misurazione (esecuzione dei test) e alla consultazione / esportazione dei risultati.
La modalità supervisore è protetta da una password. Consente la creazione di programmi di test, l’attribuzione di un nome alla linea di test e la soppressione di dati.

Il nucleo di ogni apparecchio si basa su una piattaforma equivalente a quella di un computer, si deve spegnerlo seguendo la stessa procedura, altrimenti si corre il rischio di danneggiare irreparabilmente i supporti dati informatici degli apparecchi (la memoria flash e i lettori di dati).

L’aria compressa è necessaria per eseguire le misurazioni di fughe tramite un flussometro a pressione costante.
Per l’Oxylos l’aria compressa serve alla manovra del martinetto di discesa e alla pulizia automatica dell’ago tramite soffiatura.

Gli apparecchi Abiss® visibili sul sito internet aneolia.com sono dichiarati conformi alle direttive CE essenziali dell’Unione Europea.
————–
I nuovi analizzatori di fughe Abiss® rispettano varie norme e, in particolare:
– DIN 55508-1 del febbraio 2018 sull’integrità degli imballaggi.
– ASTM (American Society for Testing and Materials International) F1140 sul test di esplosione fino a 1,4 bar e sulla resistenza alla fatica delle saldature.
– ASTM (American Society for Testing and Materials International) F2054 : test di esplosione.
————–
I rilevatori per il controllo dei gas medicali in ambiente ospedaliero soddisfano la norma EN ISO 7396-1:2016.

L'utilizzo degli apparecchi : Exos (10)

Quando si effettua il test di esplosione, gli apparecchi Exos e Oxylos iniettano una pressione nell’imballaggio, fino al valore di 1.4 bar, e misurano il punto di rottura delle saldature. Il risultato, espresso in mbar, rappresenta la pressione massima raggiunta dall’imballaggio, durante il test.
Questo test segue le direttive della norma ASTM F2054.

Tanto maggiore è il volume dell’imballaggio quanto minore dovrà essere la pressione di test.

Consigliamo 2 approcci possibili per determinare la pressione da esercitare:
– 1° approccio: Avviare i test con una pressione ridotta, non sottoporre a stress l’imballaggio e considerare che la pressione è il segno distintivo del processo che stabilisce la qualità globale dell’imballaggio.
– 2° approccio (più rapido e funziona nel 90% dei casi): Effettuare 1 o 2 test di esplosione, poi dividere per 5 la pressione ottenuta e applicarla come pressione di stress per rilevare fughe. Qualunque sia il livello di pressione applicato, la sensibilità non sarà inferiore ma questa pressione contribuisce, in tal caso, a realizzare test più rapidi.

Consigliamo di iniziare con una durata di test piuttosto lunga, al fine di acquisire familiarità con il comportamento dell’imballaggio durante il gonfiaggio, successivamente consigliamo di ottimizzare le durate del test una volta definite le soglie di accettazione e quando l’imballaggio si è stabilizzato a sufficienza alla conclusione del gonfiaggio (visualizzabile sulle curve di test).
Quando l’ago è a pressione atmosferica, il flusso d’aria è di 1 litro al minuto per una pressione di test di 20 mbar

Il supporto per ago si utilizza per ridurre l’incertezza legata all’operatore, limitando i movimenti dell’ago durante la misurazione delle fughe.

Questo rumore è normale e corrisponde al movimento di una valvola pneumatica che esegue un azzeramento automatico della pressione.

Per ragioni di sicurezza, il sistema passa automaticamente dal livello “supervisore” al livello “operatore”, dopo 30 minuti.

La modalità operatore è limitata all’effettuazione della misurazione (esecuzione dei test) e alla consultazione / esportazione dei risultati.
La modalità supervisore è protetta da una password. Consente la creazione di programmi di test, l’attribuzione di un nome alla linea di test e la soppressione di dati.

Il nucleo di ogni apparecchio si basa su una piattaforma equivalente a quella di un computer, si deve spegnerlo seguendo la stessa procedura, altrimenti si corre il rischio di danneggiare irreparabilmente i supporti dati informatici degli apparecchi (la memoria flash e i lettori di dati).

L’aria compressa è necessaria per eseguire le misurazioni di fughe tramite un flussometro a pressione costante.
Per l’Oxylos l’aria compressa serve alla manovra del martinetto di discesa e alla pulizia automatica dell’ago tramite soffiatura.

Gli apparecchi Abiss® visibili sul sito internet aneolia.com sono dichiarati conformi alle direttive CE essenziali dell’Unione Europea.
————–
I nuovi analizzatori di fughe Abiss® rispettano varie norme e, in particolare:
– DIN 55508-1 del febbraio 2018 sull’integrità degli imballaggi.
– ASTM (American Society for Testing and Materials International) F1140 sul test di esplosione fino a 1,4 bar e sulla resistenza alla fatica delle saldature.
– ASTM (American Society for Testing and Materials International) F2054 : test di esplosione.
————–
I rilevatori per il controllo dei gas medicali in ambiente ospedaliero soddisfano la norma EN ISO 7396-1:2016.

I consumabili (8)

Il tampone di fuga è adattato in modo specifico per la misurazione di microfughe e per il test di esplosione, garantendo la tenuta stagna attorno all’ago durante l’iniezione di pressione nell’imballaggio.

Un tampone assicura la tenuta stagna attorno all’ago, durante il test.



  1. Verificare il tubo (non forato, assenza di impurità come tracce di liquidi o di polveri)
  2. Verificare i raccordi (non storti, non forati o crepati)
  3. Verificare lo stato dell’ago (dritto, nessun movimento tra ago e raccordo, non storto)
  4. Verificare lo stato filtro (non storto, di colore bianco, senza macchie, senza polveri)

L’Oxylos dispone di un sistema a ventosa che garantisce la tenuta stagna durante il test.

La periodicità di sostituzione dell’ago dipende dal numero di test effettuati quotidianamente e dalla natura del prodotto (umido, grasso o secco). Consigliamo di sostituire l’ago quando si deforma o quando risulta molto sporco oppure quando la punta dell’ago appare smussata.
La frequenza di sostituzione dell’ago dipende anche dal grado di attenzione degli utilizzatori.

La periodicità di sostituzione del filtro dipende dal numero di test effettuati quotidianamente e dalla natura del prodotto (umido, grasso o secco). Consigliamo di osservare la velocità di incrostazione del filtro.

Esistono effettivamente diversi tipi di ago: aventi lunghezze diverse, con foratura centrale o laterale, semplice o multipla. Un tipo di ago sarà più adatto di un altro ad un particolare tipo di prodotto, in base alla durezza del prodotto o al rischio che il prodotto possa ostruire l’ago al momento della foratura.

Questo filtro deve essere collocato tra l’ago e il supporto per ago, al fine di proteggere l’apparecchio contro qualsiasi tipo di intrusione, che potrebbe danneggiarlo.
Non bisogna utilizzare filtri per la misura dell’esplosione.

La taratura e la manutenzione (6)

La bombola di gas consente di verificare la conformità della misurazione di gas di un apparecchio. Le bombole di gas servono per chiarire dubbi (ad esempio vedere se il sensore non è soggetto a deriva). Prima di verificare il gas, è necessario eseguire la regolazione all’aria aperta, per la misura dell’O2.

La fuga tarata è uno strumento di verifica stabile nel tempo e consente di constatare la conformità della misurazione delle fughe degli analizzatori Exos e Oxylos.
Le fughe tarate sono “fori” praticati con il laser in una membrana in acciaio inossidabile.



Nel momento della misura all’aria aperta, se la misurazione di O2 non si posiziona tra il 20,7% e il 21,1%, è necessario procedere alla regolazione, privilegiando gli inizi della produzione. Sconsigliamo fortemente di ripompare dell’aria tra due misure.

In linea generale consigliamo di iniziare verificando la pulizia del kit di prelievo (filtro, ago e tubo puliti). Successivamente si deve fare riferimento al corrispondente manuale dell’apparecchio.

In media, raccomandiamo di eseguire questa verifica ogni tre mesi. Questo dipende allo stesso tempo dal prodotto e dalle procedure interne.

Anéolia raccomanda una taratura all’anno per qualsiasi apparecchio di misura di marca Abiss®.

A chi devo inviare il mio analizzatore di gas da tarare?

Potete inviare il vostro apparecchio al seguente indirizzo:
ANEOLIA
SERVICE APRES-VENTE
240 rue de la Motte
77550 Moissy Cramayel
Francia
Una volta ricevuto il vostro apparecchio, vi invieremo una ricevuta di ritorno del pacco.
Dopo una perizia del vostro apparecchio da parte del nostro servizio post-vendita, vi verrà inviato un preventivo con una richiesta di approvazione.
Una volta ricevuta la vostra approvazione, il vostro apparecchio verrà preso in carico quanto prima e vi sarà infine restituito. Nel caso in cui la riparazione non sia possibile, potranno essere fatturate delle spese per la perizia effettuata.

Previous

Successivo

Back to top